finalmente é arrivato il fine settimana programmato da tempo, siamo in Val Pusteria....e piove!

Di escursioni non se ne parla e lo shopping non é nelle nostre corde. Non ci resta che tirar fuori dal cilindro una soluzione e alla fine optiamo per il Rafting. Così, sabato mattina, partiamo presto e raggiungiamo la Valle Aurina che é percorsa dall'omonimo fiume.

 

Qui veniamo presi in carico dalle guide del Club Active che iniziano a darci le mute, le scarpette in neoprene e le prime istruzioni. Veniamo imbarcati sul pullman per raggiungere il punto di approdo dove ci illustrano, a terra, come comportarci per seguire alla lettera le istruzioni del nostro timoniere.

Siamo "fortunati": le ultime piogge hanno reso il fiume "adeguatamente" impetuoso!

Entriamo in acqua e ci fanno provare di tutto: si pagaia (ovviamente), ci fanno nuotare per mostrarci le difficoltà a muoverci in un fiume agitato e con indosso mute/salvagente, camminiamo lungo un sentiero nel bosco per finire ai piedi di una cascata alta 50 metri che si infrange sui nostri caschi.

É decisamente divertente e i salti che facciamo lungo il percorso di 12 km che prevede il nostro giro, sono adrenalinici. Bellissima la cascata di 4-5 metri che con 2-3 balze ci fa saltare dentro e fuori dall'acqua (ma sempre avvinghiati al nostro gommone).

É stato un giro molto divertente e siamo riusciti a bagnarci anche molto di più di quanto la giornata piovosa non avrebbe potuto fare!

Rafting in Val Aurina